La Cittadella della Musica di Civitavecchia

In molti abbiamo visitato domenica la Cittadella della Musica a Civitaveccha, ospitata nei locali storici dell’Infermieria Presidaria, finalmente restituita alla città.  Al termine del percorso di visita, Maria Letizia Beneduce, violinista e direttrice artistica, ha raccontato le vicissitudini del restauro e le difficoltà per rendere accettabile l’acustica delle sale. In particolare la sala intitolata a Ennio Morricone, da 180 posti, aveva un eco di 6 secondi: un’enormità. L’acustica della sala è stata sistemata grazie ai tendaggi, all’imbottitura delle sedie e a una grande parete di legno, posta alle spalle del palco. La parete ha un’anta mobile che modifica, in base alla posizione, le caratteristiche armoniche della sala. In pratica agisce come il coperchio del pianoforte.

Ennio Morricone, prima dell’inaugurazione di dicembre 2009, provò la sala e asserì che, a suo parere, era una delle prime quattro al mondo per l’acustica. Un prestigioso riconoscimento a premio degli sforzi fatti.

La Direttrice ha anche presentato il cartellone della prima stagione (Vedi il programma dei concerti 2010) che inizierà con il concerto del premio Oscar Luis Bacalov il prossimo 12 febbraio.

Per chiudere segnalo che è diventato operativo il sito ufficiale della Cittadella della Musica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *