Blera etrusca il 7 marzo

Comunicato sociale della Castellina

E’ sorprendente come all’interno di territorio ristretto come quello che contorna il paese di Blera (3000 abitanti) siano racchiuse particolarità archeologiche e naturalistiche di così grande rilievo.

Itinerario: La necropoli del Terrone – il Ponte della Rocca (opera quadrata in tufo – III/ II sec. a.C.) – La necropoli di Pian Del Vescovo (denominata dal Tennis: “l’Alveare” – VII/VI sec a.C.) – La Madonna della Selva (sosta per il pranzo) – Il Ponte e la Torre medioevale della Fontanella – La Cava Buia, il colombario romano della Lega ed il mirabile ponte a triplice arcate, in peperino, detto del Diavolo. Gli spettacolari tratti della Via Clodia, profondamente incisa nel tufo (III/II sec. a.C.): uno che risale e poi ridiscende il promontorio sul quale era anche la città antica; l’altro lungo la pendice occidentale del rilievo stesso.

Come non evidenziare, infine, il grande ponte in cemento armato che da accesso al paese, e che scavalca all’altezza di circa 60 metri la valle del torrente Biedano.

Ritrovo dei partecipanti: ore 8,30 in Via Enrico Berlinguer (strada di collegamento tra l’Ospedale Civile e via Terme di Traiano)

Trasferimento: da Civitavecchia al paese di Blera con auto propria;

Difficoltà: facile;

Lunghezza del percorso: Km. 5 ca.;

Interesse: naturalistico/archeologico;

Pranzo: al sacco;

Il rientro è previsto per le ore 18,30/19.00

Accompagnatori: Mauro Tisselli – Cell. 3474444210 e Alberto di Bella Cell. 3391918969. – Interventi di Mauro Tisselli e Claudia Tisselli.

N.B. La passeggiata è riservata ai soci della Castellina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *