Gestire la propria biblioteca

Screenshot di TellicoHo deciso di catalogare le diverse centinaia di libri in mio possesso ed ho quindi fatto una ricerca per individuare la soluzione migliore.

Ho trovato 3 applicativi liberi da installare in locale, Gcstar, Alexandria e Tellico, e 2 soluzioni on line, Anobii e Library Thing.

Gcstar, disponibile sia per gnu/linux che per windows, gestisce collezioni di libri, dvd, giochi ed altro. E’ in grado di reperire su internet le informazioni per alimentare il database, tali informazioni possono essere anche integrate manualmente. Consente un certo grado di personalizzazione per gestire diversi tipi di collezione. Il sito e la documentazioni sono in inglese.

Alexandria, pensato per gnome, gestisce libri, consente sia la ricerca on line delle informazioni che l’integrazione manuale ed è compatibile con il lettore di codici a barre CueCat. Anche in questo caso sito e documentazione sono in inglese.

Tellico, pensato per KDE, gestisce collezioni in genere, incluse quelle personalizzate, salvando i dati in formato xml. Valida i codici ISBN, importa i dati CDDB, è capace di importare collezioni di file audio mp3 e ogg. E’ tradotto anche in italiano, sito è documentazione però sono in inglese.

Tutti e 3 gli applicativi sono in grado di importare ed esportare i dati da e verso vari formati.

Library Thing consente di condividere on line la propria biblioteca ed è gratuito fino a 200 libri, con una piccola spesa siScreenshot di Alexandria può aderire all’upgrade che supera questa limitazione. Sul sito è venduto per 15 $ il lettore di codice a barre CueCat che è è utilizzabile per caricare i propri libri. Sebbene sia disponibile in italiano ho rilevato che la ricerca di libri italiani non è ben implementata.

Anobii, è l’altro servizio online, simile a Library Thing con una buona gestione dei libri italiani. La lista dei libri è esportabile in xls, csv e html.

Dato che normalmente utilizzo 6 pc diversi ed 1 palmare ho optato per la soluzione on line, nell’ambito di questa scelta mi sono orientato su Anobii per la migliore gestione in fase di ricerca e di reperimento dei libri italiani.

Ho quindi iniziato a compilare la mia lista di libri.

3 thoughts on “Gestire la propria biblioteca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *