Dal Maine alle White Mountains

Lasciamo il Super 8 di Bangor per puntare su Castine, percorreremo un tratto di costa prima di dirigerci verso il New Hampshire. Castine è un paesello al di fuori del circuito turistico, è sede della Maine Maritime Academy che occupa gran parte dell’abitato. L’accademia possiede un campo di football in erba sintetica con strisce colorate, un bel colpo d’occhio. Al molo troviamo ormeggiata la State of Maine, un mercantile che funziona da nave scuola, a dire la verità sembra bisognosa di una mano di vernice. Ci sono alcune case storiche, tra cui la Abbot School, e il bel faro Dice Head Light. A Bucksport transitiamo sul Penobscot Narrow Bridge, è possibile raggiungere la sommità dei due piloni tramite degli ascensori. L’altezza è equivalente ad un grattacielo di 42 piani, ci dicono che si vede fino al Canada, all’Acadia National Park e la costa fino a Camden; non saliamo, oggi non si vede nulla. I ponti in realtà sono due, questo nuovo da cui si transita e quello vecchio in disuso che corre a fianco. Nelle vicinanze un forte in pietra, il Fort Knox, costruito per difendere la via d’accesso a Bangor dalle mire inglesi. In effetti il confine con il Canada rimase indefinito per lungo tempo e gli inglesi volevano il Maine orientale. A Stockton Springs andiamo a visitare il Fort Point Lighthouse, la fee è di 2 $, la posizione è molto bella ma c’è un vento fortissimo. A fianco del faro c’è una torre con una campana per la segnalazione acustica con la nebbia.

A Belfast prendiamo per Augusta che attraversiamo per prendere la I-95. Successivamente lasciamo la I-95 perla 302 che arriva fino a North Conway, la nostra destinazione. A Conway fotografiamo due ponti coperti, lo Swift River Bridge del 1869 ed il Saco River Bridge del 1890. Son entrambi molto belli, il primo è solo pedonale, il secondo è carrabile e lo attraversiamo con l’auto.

North Conway è un concentrato di negozi e di hotel, facciamo il check in all’Holiday Inn Express dove avevamo prenotato via internet.

Ceniamo al 99, un ristorante di una catena mai provata in precedenza. Il livello ed i prezzi sono equivalenti a quelli di Bugaboo, Applebies o Uno Grill; abbiamo qualche problema a intenderci sulla cottura delle bistecche. Universalmente i gradi di cottura sono 5: rare, medium rare, medium, medium well, well; quindi ordiniamo due prime rib rare e due medium. La cameriera ci porta 2 rib completamente crude e 2 rib rare, in pratica qui chiamano medium quello che nel resto degli States chiamano rare. Chiarito l’equivoco e fatto vedere il fuoco alle bistecche consumiamo la cena per 180 $ in 6 compresi antipasti e zuppe.

Qui è disponibile la puntata precedente, mentre qui puoi consultare il programma del viaggio

One thought on “Dal Maine alle White Mountains

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *