Da Albany al Woodbury Common Outlet

Albany è la capitale dello stato di New York, è anche una bella città. Percorriamo State Street fino alla State Capital, un edificio monumentale. Di fronte l’ancor più monumentale Education Building, imponente per la sua mole costellata di colonne doriche. Entro nella Empire State Plaza, gli altri rimangono in auto perchè il sole picchia assai duro. Salgo sulla gradinata ubicata sul lato opposto alla State Capital, davanti a me vedo la piazza rettagolare, al centro due specchi d’acqua con dei getti al centro, a sinistra 4 grattacieli, a destra un grattacielo altissimo, la Corning Tower, e l’uovo “The Egg”, il teatro. Gli edifici contengono uffici dello stato, la biblioteca, un museo, “The egg” ha al suo interno due anfiteatri. E’ la piazza più bella che ho visto negli USA, anche New York City non ha nulla di simile. Il governatore Rockfeller voleva la piazza più elettrizzante del paese, commissionò allora a Wallace Harrison, capo architetto del Rockfeller Center di New York, il compito di realizzarla. I lavori iniziarono nel 1965 per essere completati nel 1978, l’intero complesso, realizzato in marmo e acciaio, occupa circa 39 ettari.

Lasciamo Albany per avvicinarsi Chester dove abbiamo prenotato 2 stanze all’Holiday Inn Express. Abbiamo scelto Chester per la sua vicinanza al Woodbury Common Outlet, 220 negozi ubicati in costruzioni basse con piazze e strade, è un paese. Molte carte di credito si sono esaurite qui.

Ceniamo da Applebies, una garanzia, 135 $ in sei, prima di tornare a Chester una sosta al Wal Mart Supercenter aperto 24 su 24. Domani si parte, per qualche mese non voglio più saperne di centri commerciali e affini.

One thought on “Da Albany al Woodbury Common Outlet

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *