Gli abitanti di Roma nel 1709

Nel 1709 a Roma si contavano 138.568 abitanti “… senza contare i Giudei che sono otto o diecimila anime.”

Padre Labat lo scrisse nel suo diario dei viaggi in Spagna ed in Italia indicando la fonte di tali dati nel tomo V della descrizione di Roma moderna del Signor De Seine.

In dettaglio la popolazione era così composta:

chiese parrocchiali 81

famiglie 32.442

vescovi 40

preti 2.646

monaci e religiosi 3.556

religiose 1.814

scolari residenti nei collegi 1.113

cortigiani dei cardinali 1.738

poveri degli ospedali 1.989

carcerati 361

maschi di ogni età 80.347

femmine di ogni età 58.095

persone idonee a comunicarsi 106.740

bambini ed altri che non si comunicano 31.828

numero di coloro che si sono comunicati 106.602

coloro che non si sono comunicati 138

cortigiane o donne pubbliche 393

mori 14

pinzochere o bizzocche o donne devote che portano l’abito del terz’ordine di qualche religione 76

bambini nati durante quest’anno 3.662

morti di ogni età e ogni sesso 2947

totale degli abitanti 138.568


Molto interessante è l’attenzione dedicata ai 138 che avevano mancato di comunicarsi e le prostitute appositamente censite. Curiosamente sommando maschi e femmine non si ottiene il totale ma un numero inferiore di 36 unità.

La somma degli idonei e dei non idonei a comunicarsi invece corrisponde al totale indicato.

Ho tratto questi dati dalla traduzione dei diari di Padre Labat realizzata da Francesco Correnti e Giovanni Insolera nel 1995: “I viaggi del Padre Labat dalle Antille a Civitavecchia”, Officina Edizioni.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *